CONSIGLIO COMUNALE DEL 13 AGOSTO 2018

0
189

palazzo comunale

Le comunicazioni del sindaco, ormai una prassi per questa amministrazione, hanno aperto il dibattito tra maggioranza ed opposizione sul tema dei lavori del Palacongressi, su Lazio Ambiente e Atf. 

Il Sindaco Alioska Baccarini ha reso noto di essere giunto, dopo una lunga trattativa, al superamento dell’impasse che bloccava i lavori del Palacongressi e che, a breve, la società costruttrice presenterà un cronoprogramma con i dettagli per l’ultimazione della struttura. 

Il sindaco ha poi ribadito la volontà di abbandonare la società pubblica Lazio Ambiente, che gestisce la raccolta dei rifiuti sul territorio, e che sta cercando una soluzione alternativa. Questa non sarà però l’adesione al consorzio che si sta formando tra alcuni comuni del Lazio, data la lentezza della sua costituzione, ma sempre più probabile si fa l’idea della privatizzazione del servizio.

Nessuna significativa novità è stata poi esposta in merito al piano di ristrutturazione di Atf che deve essere presentato ad ottobre per evitare il fallimento della società. Il Sindaco ha però garantito di essere a lavoro e che presto renderà noti degli aggiornamenti. Questo lavoro, ha poi precisato, è in linea con il programma elettorale della sua lista e quindi con la privatizzazione dell’azienda. Intanto, in attesa del bilancio 2017 e del piano industriale di Atf, il Comune sta collaborando in maniera sinergica con il Tribunale di Frosinone.  

Ed è proprio dal Tribunale di Frosinone che arriva la notizia più rassicurante riguardo le sorti del marchio Fiuggi. Il Sindaco ha infatti reso noto che, in merito al contenzioso con Sangemi che pesa sulle sorti di Fiuggi, il tribunale ha deciso di rivedere la CTU (consulenza tecnica d’ufficio) che volgeva a favore della società umbra non tenendo però conto del danno che questa aveva provocato al marchio con il blocco della produzione.

La consigliera d’opposizione Martina Innocenzi è intervenuta in merito alla questione di Lazio Ambiente sostenendo che i lavori per la costituzione del consorzio stanno proseguendo e che è unicamente per volontà dell’amministrazione Baccarini che Fiuggi non vi aderirà. Se il servizio verrà privatizzato, ha aggiunto Innocenzi, la Fiuggi Viva vigilerà sull’assegnazione per controllare la trasparenza dell’operazione e garantire che vengano assicurati i più alti standard di qualità.

Il consigliere d’opposizione Fabrizio Martini si è invece espresso a favore della scelta fatta dalla nuova amministrazione per la gestione della raccolta dei rifiuti e ha poi suggerito al Sindaco di sollecitare una rapida soluzione del contenzioso con Sangemi, affinché un’incerta sentenza non possa pesare sul percorso di privatizzazione di Atf.

Sul tema dell’equilibrio di bilancio, passato con i soli voti della maggioranza, si è assistito all’astensione della Fiuggi Viva che, lasciando l’aula consiliare, ha denunciato una scarsa trasparenza dell’amministrazione e la mancanza di condivisione delle informazioni. 

In merito a tributi e riscossioni, il Sindaco Baccarini ha voluto ribadire fermamente che la sua amministrazione perseguirà con forza la morosità colpevole, oltre che ad evitare debiti fuori bilancio accertando però la natura di quelli passati, che hanno provocato negli anni una “vera emorragia per le casse comunali”.

Ultimo tema trattato: l’Ares 118. Il Presidente del Consiglio Comunale, Nicola Della Morte, ha presentato, prima della sua votazione, la delibera con cui l’amministrazione esprime la propria contrarietà alla scelta della Regione Lazio di accorpare il servizio del 118 tra le provincie di Frosinone e Latina. La delibera è passata e il Sindaco ha fatto appello a tutte le forze politiche auspicando una piena collaborazione futura sul tema della sanità.