COME FARE CARRIERA NEL TURISMO

0
339

mountain-3320884_960_720

CONSIGLI PER LE NUOVE LEVE

Passione, fiducia, ascolto: così si costruisce una carriera professionale nel turismo.
Parola di Magda Antonioli Corigliano, professoressa dell’Università Bocconi di Milano e moderatrice della cerimonia di chiusura del Master in Economia del Turismo.
Una tripletta alla quale si sono aggiunti i consigli dei manager che ce l’hanno fatta e oggi siedono in posizioni di vertice nelle grandi aziende turistiche italiane e internazionali. Sono quelle cosiddette ‘soft skills‘, che non sempre sono facilmente inseribili nei confini di un cv, ma che possono fare la differenza applicandosi poi nel mondo del lavoro.

“Abbiate fiducia nella vostra leadership, coltivatela e costruitela all’interno del vostro ruolo – suggerisce Giovanna Manzi, ceo di Best Western Italia -: fate squadra e siate curiosi”.
Una questione fondamentale, la fiducia, anche per Giovanni Moretto, director market management di Expedia Group: “Date fiducia ai colleghi che incontrate e siate bravi ad ascoltare: non abbiate paura di cambiare strada e accogliete i feedback, soprattutto quelli negativi, come opportunità formativa”.
Infatti, aggiunge Domenico Pellegrino, presidente della neonata Associazione Italiana Distribuzione Turistica e ceo di Bluvacanze, “ogni impedimento e ostacolo può trasformarsi in opportunità”.

La passione deve essere la leva di fondo, il plus che fa da traino anche nei momenti più difficili: “Il turismo è un settore dove forse non porterete a casa grandi stipendi, ma che saprà sempre smuovere grandi passioni”, assicura Giorgio Palmucci, presidente di Confindustria Alberghi.

 

(da TTG Italia – di Oriana Davini)