FIUGGI DIPINGIMI ,  ARTE E VIVACITÀ TRA I VICOLI DEL BORGO

0
164

Image-1

Si è svolta domenica 7 luglio  la seconda edizione di “Fiuggi Dipingimi, Cento Artisti al Borgo”, organizzata dal Sindaco, avvocato Alioska Baccarini,  e dall’Assessore alla Cultura e al Centro Storico Marilena Tucciarelli. Una bellissima giornata di sole e di festa che ha visto protagonisti numerosi pittori e scultori che hanno esposto le loro opere lungo le strade e i vicoli del paese antico.  La manifestazione ha ospitato il mercatino dell’artigianato, l’esposizione degli studenti del Corso di Fotografia, targato Unitre, tenuto da Max Intrisano e di quello di Ricamo della signora Anna Anelli. Per la Fotografia Professionale, in mostra gli scatti, ritratti e istantanee, di Gianpiero Pacifico e Marco De Carolis. Nel concorso a premi dedicato all’estemporanea, si sono cimentati 17 pittori. Dopo la consegna delle opere, tutte molto interessanti, e un’accurata selezione ed analisi da parte dei giudici della giuria – formata da Piero Fantastichini, Luigi Centra, Alberto Vari, Nestore Bernardi e Paolo Viterbini – ad Alessandro Dupre’ è andato il primo premio, a Giovanni Mastrantoni il secondo, a Umberto Mari il terzo. Sono stati premiati con un set di materiale per disegnare e colorare anche i ragazzi dell’Anfass per i deliziosi lavori in estemporanea che hanno realizzato.

Una giornata all’insegna dell’emozione, dell’affetto, dell’amicizia. Una specie di magia ha investito il nostro paese: attraverso la polvere calda di una giornata abbacinata dal sole, è emerso un borgo antico coperto di colore. I rumori vivi dei pennelli intinti nelle vernici, dei carboncini e delle matite che segnavano la superficie delle tele. Incantesimi molteplici si sono riversati tra gli spazi delle pietre e le macchie di intonaco sui muri. Ogni pittore ha avuto il proprio ruolo nella fioritura del componimento, ognuno ha catturato l’attenzione sulla propria dimensione creativa interiore, su ciò che vedeva e sentiva. Il mondo si è fermato e tutto è scomparso davanti alla vitalità delle sfumature, delle nuances e dei dipinti. E questa è stata l’unica realtà assoluta: lo spettatore che guardava e l’opera che entrava nello spettatore. Una sorta di sinossi artistica, il dono di una rassegna d’arte che ha davvero emozionato tutti.  “È stata una giornata splendida, il centro storico traboccava di arte e colori… – ci ha dichiarato Marilena Tucciarelli- è stata una seconda edizione ancora più bella della prima, dove abbiamo inserito altri tipi di Arte come la Fotografia ed il Ricamo! È un evento che richiede tanto tempo nell’organizzazione, ed è per questo che ringrazio di cuore tutti quanti ci hanno aiutato, in particolare Tony Loreti per la passione e la forza che dedica a questa manifestazione!
Un grazie ad ATF  e agli altri sponsor dell’evento,  al Maestro orefice Leonardo Rosito e a Pio Fioramonti per la loro collaborazione.
L’entusiasmo del pubblico e dei partecipanti ci lascia ogni anno con il desiderio di cominciare subito ad organizzare la prossima performance!” 

Nadia Loreti