LA LUNGA ESTATE DI VIVERE PER FIUGGI di Alessandro Grande

0
191

Il primo contest Gianni Grande ed il villaggio di Anticolandia nell’Estate fiuggina

Non esiste Estate senza Anticolandia, ormai per noi fiuggini questa è una garanzia mentre per gli amici di Vivere per Fiuggi questo rappresenta un impegno inderogabile. Nella lunga Estate 2019 l’evento è iniziato molto prima dell’apertura degli stand gastronomici al piazzale del monumento perché già il 26 Luglio qualcosa iniziava a nascere con il primo contest musicale Gianni Grande. Per qualche tempo l’associazione ha pensato a come continuare ad onorare la figura del proprio storico presidente senza trovare l’idea giusta finchè durante un incontro con Giuliano Gabriele, direttore artistico musicale di questa edizione della manifestazione, non è arrivata l’idea di un premio dedicato ai gruppi emergenti che mettesse in palio l’esibizione nel primo giorno della festa, come a volere unire in maniera indissolubile questi due eventi. Presso il bar del Corso ed alla presenza di tantissimi spettatori tre gruppi si sono sfidati esibendosi con pezzi propri e cover per trenta minuti ciascuno e sono stati giudicati da una giuria qualificata capitanata dallo stesso Giuliano Gabriele, maestro e compositore, e da Giampiero Turchetti, conduttore radiofonico. A sfidarsi c’erano due gruppi locali come gli Smais and Faips ed i Target Shooting ma a vincere sono stati gli All Little Lies, gruppo rock arrivato da Sora. La serata è riuscita nel migliore dei modi e per questo la sensazione è che nei prossimi anni anche questo evento si legherà alla tradizione di Anticolandia.

Anticolandia 2

Nei giorni seguenti pezzo dopo pezzo è nato il grande villaggio di Anticolandia, una vera e propria città con cucine servizi, gazebi e centinaia di posti a sedere, aprendo i battenti il 9 Agosto ed offrendo a fiuggini e turisti il suo bagaglio di sapienza maturato in quattordici edizioni di esperienza e legato alle nostre radici culturali, gastronomiche e musicali. Nelle tre sere di festa tantissime persone hanno riempito il piazzale del monumento per godere sia dei piaceri della tavola che della musica popolare. Sul grande palco centrale si sono alternati diversi gruppi che hanno saputo offrire ogni sfumatura della musica: il primo giorno c’erano Giuliano Gabriele ed il suo trio che hanno offerto uno spettacolo pieno di eleganza, seguiti dagli All Little Lies con la loro musica che unisce l’energia del Rock e la delicatezza della voca della frontman; il secondo giorno si sono esibiti i Turbolenti che con un repertorio fatto di swing e Rock and Roll anni ’60 hanno fatto ballare e riempito di buonumore l’intera piazza; il terzo giorno la kermesse si è chiusa con la Compagnia d’Altroncanto che ci ha riportato sulle musicalità del nostro Sud Italia fatte di pizziche e Tarantelle. Per la sua quattordicesima edizione la festa ha confermato tutte le sue prerogative offrendo a tutti coloro che ne hanno avuto piacere serate in allegria e riempiendo per l’ennesima volta il calendario degli eventi della nostra cittadina con un evento che è garanzia di qualità e professionalità riconosciute da tutti grazie all’enorme impegno dei tanti  volontari che hanno offerto con piacere il loro lavoro per ottenere il migliore risultato possibile. Allora non resta che darsi appuntamento al 2020 per quella che sarà un’edizione speciale, la quindicesima, per un evento che ogni anno ha saputo migliorarsi e che per una ricorrenza così importante non potrà che continuare a offrire a tutta la nostra cittadina serate ancora più divertenti e piacevoli.

ALESSANDRO GRANDE